Glossario A-F

A

Above-the-fold

La parte di un messaggio di posta elettronica o di una pagina web immediatamente visibile, senza la necessità di dover scorrere orizzontalmente o verticalmente il cursore. In questa zona, solitamente, viene posto il materiale più importante, in quanto subito visibile dal lettore.

Account

Una serie di campagne a cui si accede, utilizzando i dati ricevuti via email, in seguito ad un’apposita iscrizione/richiesta.

Account Notifications – Notifiche Account

Aggiornamenti generali sull’account che avvengono tramite invio di mail al proprietario dell’account.

Affiliate Program – Programma di affiliazione

Ti dà la possibilità di guadagnare, in seguito ad una tua raccomandazione di un determinato prodotto ad altre persone.

Affiliate Marketing – Marketing di affiliazione

É basato su performance in cui un business premia gli individui per ogni visitatore o cliente portato.

API

Un’interfaccia API (Application Program) è utilizzata da un programma per gestire un altro programma tramite codice. In questo modo, i due programmi, possono dialogare e scambiarsi dati ed informazioni.

A/B TESTING

Consente di testare due diverse versioni della stessa campagna allo scopo di determinare l’opzione migliore. Una volta trovata la soluzione più promettente, si può procedere all’invio.

Attachment

Un testo, un Pdf, una grafica, un video o un file audio che accompagna un messaggio di posta elettronica, pur non essendo incluso nel messaggio stesso.

Authentication – Autenticazione

Verifica l’identità di un mittente di posta elettronica e del messaggio inviato dallo stesso, attraverso un processo automatizzato. Principalmente vengono utilizzati due standard di autenticazione: SPF e DKIM.

Autoresponder – Autorisponditore

É un programma, o uno script, che consente di inviare una risposta automatica in seguito ad una determinata azione come, per esempio, un messaggio di benvenuto nel momento dell’iscrizione all’elenco di un nuovo soggetto. Consente, inoltre, di inviare una serie di messaggi ad intervalli prestabiliti in precedenza.

Abuse

Significa “abuso”, nel contesto dell’email marketing è principalmente utilizzato per definire delle attività di invio spam.

Abuse Complaint

É una denuncia di abuso. Avviene quando il destinatario clicca su “Segnala spam” nel proprio programma di posta elettronica. Questo fa sì che il destinatario, in automatico, non riceva più le tue campagne email.

Admin

User con accesso completo a tutte le parti modificabili dell’account. E’ possibile la creazione di nuovi account utenti, modificare le varie informazioni e di chiudere l’account stesso o quelli creati. I proprietari sono di default amministratori, tuttavia è possibile aggiungere ulteriori utenti come amministratori.

Advanced forms

Versione del modulo di iscrizione di una lista dove è possibile modificare il codice HTML.

Accreditamento

Qualsiasi mittente di messaggi email può iscriversi ad appositi enti o organismi che ne certifichino la propria qualità e reputazione. Lo scopo è garantire che i messaggi inviati non vengano identificati come spam dai server di destinazione. Prerogativa per essere accreditati è quella di essere autenticati.

B

Behavioral Targeting – Targeting Comportamentale

Metodo di creazione Web o email basato sul comportamento di un utente, come aperture e click, pagine visitate o conversioni.

Below-the-fold

La parte di un messaggio di posta elettronica o una pagina web non visibile immediatamente, ma solo dopo lo scorrimento in verticale della pagina. In questo spazio viene solitamente inserito il materiale meno utile.

Best effort

Si riferisce ad una particolare modalità di invio di un sms. In questo caso il messaggio viene affidato a operatori stranieri e la consegna dell’sms non è garantita.

Blacklist o Blocklist

Una lista di specifici indirizzi di posta elettronica o IP bloccati da un provider di email o filtro anti-spam. Questi sono elenchi pubblici e gratuiti e hanno lo scopo di filtrare le email che possono essere considerate spam o contenenti virus. È fondamentale che il server utilizzato per l’invio della posta non sia presente in alcuna blacklist.

Blocking – Blocco

Nega l’accesso ad un qualcosa o all’utilizzo di un sistema.

Bounce

Indirizzi email e numeri di telefono cellulare che in seguito ad un invio hanno restituito errore. Ciascun errore si distingue per un codice identificato. Questi errori possono essere gravi, ovvero permanenti (hard), o meno gravi, ovvero transitori (soft).

Bounced Email

Ovvero “email rimbalzata”, cioè rispedita al mittente. Sono molteplici i motivi che non permettono il recapito di una mail, le più comuni sono: indirizzo email non corretto o non più esistente; cassetta postale del destinatario piena, il mail server è giù, il sistema rileva lo spam o contenuti offensivi.

Bounce Rate

É la proporzione che viene fatta tra il numero di rimbalzi (hard / soft) diviso il numero di email inviate.

Bounced Sms

Ovvero “sms rimbalzato”, cioè non recapitato. Sono molteplici i motivi che non permettono il recapito di una messaggio, i più comuni sono: numero mobile inesistente, telefonino del destinatario spento per più di 48 ore. Business-to-Business: tutti i prodotti, le attività e i servizi venduti da un azienda ad un’altra azienda. Viene identificato con la sigla: B2B.

Business-to-Consumer

Tutti i prodotti e i servizi venduti da un azienda ai consumatori finali privati. Viene identificato con la sigla: B2C.

Blind Carbon Copy (BCC)

Inserendo un indirizzo nel campo BCC è possibile inviare un messaggio email senza che il destinatario veda l’altro destinatario inserito nel suddetto campo.

Browser

Software che consente di navigare in Internet. I più conosciuti ed utilizzati sono Internet Explorer, Opera, Firefox, Chrome e Safari.

C

Campagna

Una email inviata ad una delle vostre liste. Ogni email di massa che viene inviata alla lista è considerata una campagna separata.

Can-Spam Definition

Legislazione anti-spam che regola le email commerciali. Questa legge statunitense, prevede che ogni email contenga: un’intestazione legittima, un valido “Da” indirizzo, una semplice linea di “Soggetto”, un link e/o istruzioni per annullare l’iscrizione e un indirizzo fisico. Acronimo che deriva da “Controlling the Assault of Non-Solicited Pornography and Marketing Act”.

CAN-SPAM Act

Legge che stabilisce i principi giuridici di base che differenziano le email commerciali legali da quelle illegali.

Captcha Definition

É un test di sfida-risposta utilizzato per garantire che la risposta appartenga effettivamente ad un essere umano e non generata da un computer. Un’immagine “Captcha” contiene un codice numerico e/o alfabetico e viene utilizzato nelle pagine web per evitare che gli account vengano creati da sistemi automatici.

Character Encoding – Codifica dei Caratteri

É il modo in cui lettere, numeri e altri simboli sono espressi come valori numerici per poter essere compresi dal computer. Le informazioni sulla forma di codifica utilizzata dal file viene inviata al browser e ad altri agenti utente, in modo che possano interpretare i bit e byte in modo corretto. Se la codifica dichiarata non corrisponde alla codifica effettivamente utilizzata, i browser possono rendere la vostra pagina web incomprensibile.

Click Tracking

Riguarda tutti i dati raccolti da ogni collegamento di click, come per esempio: quante persone hanno cliccato o quanti click hanno provocato azioni desiderate come vendite, spedizioni o abbonamenti.

Click-Through

Con questo termine viene indicato quando un utente fa click su un link contenuto in un messaggio email ricevuto.

Click-Through Rate (CTR)

Il numero di click unici nella tua email su un determinato URL diviso per il numero di email recapitate.

Click to Open Rate (CTOR)

Il numero di click unici nella tua email su un determinato URL diviso per il numero di aperture uniche.

Client di posta

Applicazione utilizzata per la lettura delle email. Può essere online (webmail) oppure può essere un software installato su PC (Outlook, Lotus, Thunderbird, Notes, ecc.), su cellulare o altri tipi di dispositivi. Ciascun client gestisce in modo leggermente diverso la visualizzazione dei messaggi e lo spam.

Confirmation Message

É un messaggio che contiene un link di conferma, inviato ai contatti della vostra lista, allo scopo di verificare la loro intenzione di ricevere i vostri messaggi. Solo le persone con accesso all’account possono rispondere al messaggio di conferma. Questo riduce decisamente le possibilità di abuso.

Confirmed Opt-In (COI)

Detto anche “double opt-in”, è un metodo più rigoroso per ottenere il permesso ad inviare campagne di email. Confirmed opt-in, infatti, richiede al contatto di rispondere ad una mail di conferma cliccando su un apposito link. Solo dopo questo passaggio, i contatti verranno aggiunti alla lista.

Cookie

Un Cookie è un messaggio che il server Web invia al browser Web. I messaggi vengono memorizzati dal browser in file di testo.

CSV Format

Un file di testo formattato appositamente, che memorizza in un foglio di calcolo le informazioni di base del database in un formato molto semplice. I dati vengono riportati con un record per ogni riga e ogni campo; ciascun record è separato da una virgola. Esempio: Paolo, Rossi, paolo@rossi.com, maschio, 45. Per poter esportare un file di Excel in un file CSV, si deve scegliere un tipo di CSV durante il salvataggio del documento.

Campo Personalizzato

É possibile creare campi personalizzati che consentono di raccogliere informazioni dai vostri contatti (telefono, fax, nomi di società, numero di dipendenti, eccetera), che vi saranno utili per personalizzare i messaggi per ciascuno di loro.

Custom Template – Modello Personalizzato

Newsletter professionale con un modello progettato secondo le vostre esigenze.

Click Rate

Il numero di click che si verificano in una campagna inviata diviso per il numero di persone inviate in quella lista.

Carbon copy

La sigla è CC, e indica quando si invia un messaggio ad un soggetto e in copia conoscenza ad un altro soggetto ancora.

CCN

Detto anche Blind Carbon Copy (BCC). Inserendo un indirizzo nel campo BCC è possibile inviare un messaggio email senza che il destinatario veda l’altro destinatario inserito nel suddetto campo.

Cliccatore

Con questo termine si indica un utente che ha ricevuto un messaggio e ha fatto click, almeno una volta, su uno dei link contenuti nello stesso messaggio.

Content Management System (CMS)

Sono delle applicazioni dedicate alla gestione dei contenuti. Un CMS per un sito web consente, senza essere grafici o programmatori, di poter creare e modificare pagine web su un sito.

Comma Separated Value (CSV)

Valori separati da virgola. È un formato di file che viene usato solitamente per scambiare dati.

Complaint Feedback Loop

É quando un messaggio viene spostato nella cartella relativa allo spam dopo il click di un utente, in seguito ad un messaggio email all’interno di una web mail, sul pulsante Spam/Junk/Segnala come posta indesiderata. Fondamentale sarà rimuovere dai successivi invii l’utente che ha cliccato su quel bottone, per evitare che il mittente acquisisca, invio dopo invio, una pessima reputazione.

Contenuto del Messaggio

Riguarda tutta la parte del messaggio (testo, immagini, codice html e link), con esclusione dei dati contenuti nell’header (mittente, nome mittente, oggetto, dettagli tecnici non visibili al ricevente).

Contenuti dinamici

Sono delle parti di testo (etichette o tag) che assumono un valore diverso e personalizzato a seconda del destinatario. Per esempio, il tag dinamico “nome” può essere sostituito con “Paolo” al momento dell’invio. In MS Office questa funzione è chiamata “Stampa Unione”.

Conversion-rate

É il numero di utenti che compiono una “conversione”, ovvero una specifica azione desiderata, sul totale degli utenti interessati dalla call to action (invito a compiere tale azione).

Conversione

É l’azione che ci si augura compia il potenziale cliente. Un esempio è l’acquisto di un prodotto, la compilazione di un form, lo scaricamento di un catalogo, eccetera.

Costo per Acquisizione (CPA)

Con questo metodo vengono pagati investimenti pubblicitari legandoli, direttamente, al numero di nuovi contatti acquisiti. Il costo è unitario (CPA 20 indica che vengono pagati 20 euro per ogni nuovo utente acquisito).

Costo per Click (CPC)

Con questo metodo vengono pagati investimenti pubblicitari legandoli, direttamente, al numero di click ottenuti sul link pubblicizzato. Il costo è unitario (CPC 3 significa che si pagano 3 euro per ciascun utente che ha effettuato il click).

Costo per Mille (CPM)

Con questo metodo vengono pagati investimenti pubblicitari legandoli, direttamente, al numero di volte con cui il messaggio pubblicitario è stato visionato su un pc di un utente. Il costo è unitario (CPM 30 significa che si pagano 30 euro ogni 1000 utenti che ricevono un messaggio pubblicitario, indipendentemente da eventuali click o conversioni).

Customer Relationship Management (CRM)

Strategia aziendale basata sull’attenzione alla gestione della relazione con il cliente, partendo da una unione dei dati (vendite, amministrazione, marketing, supporto, eccetera).

Cascading style sheet (CSS) – Foglio di stile

Modalità che consente di applicare un formato ad un contenuto HTML. E’ possibile definire una serie di stili (per esempio “stile classico” = carattere Calibri, font 13 pixel, colore rosso) per poter applicare velocemente il formato ad una (o più) pagine internet o ad una email.

D

Dedicated Server – Server Dedicato

Si riferisce quando si affitta, effettivamente, un intero server per se stessi senza condividere la CPU, la memoria e cosi via con nessun altro. Questo permette di far uscire più velocemente le email, il server risulta essere più sicuro e si elimina la possibilità che un altro mittente possa far finire il server nella lista nera per lo spamming.

Deliverability Rate

É la percentuale di consegna, ovvero il tasso medio combinato di deliverability email lordo, dimostrato dalla percentuale di posta consegnata in un inbox contatti.

Domain Name

Indica un nome di uno o più indirizzi IP, utilizzati in URL per indicare determinate pagine web. Aggiungere il proprio nome di dominio all’account permette di migliorare la credibilità, aumentare i tassi di risposta e di deliverability email.

Dynamic Content – Contenuto dinamico

Il contenuto della pagina Web che cambia o viene automaticamente modificato a seconda del contenuto del database o le informazioni dell’utente. E’ possibile solitamente individuare siti dinamici quando l’URL termina con. Asp,. Cfm,. Cgi o. Shtml. Stesso discorso per le pagine statiche normali (Htm o Html).

Database

Termine con cui viene indicato un archivio di dati. Esso può contenere, per esempio, l’anagrafica dei clienti, con le varie azioni e comportamenti.

Data mining

Tipologie di analisi dei dati che consentono di individuare segmenti di utenti che seguono un determinato tipo di comportamento. Queste tecniche sono anche usate per prevedere una tendenza di comportamento.

Default

Ovvero “predefinito”, cioè un comportamento che viene eseguito, salvo modifiche.

Delimitatore

Include il valore di ogni campo, all’interno di un file CSV. Per esempio, può essere una virgoletta (“) o un apice (‘): “paolo”,”rossi”,”rossim@tiscali.it”,”m” “paola”,”verdi”,paola@hotmail.com”,”f”

Delisting

Ovvero, quando ci si rimuove da una blacklist.

Deliverability

Indica la “recapitabilità”, ovvero la capacità di un messaggio email di essere recapitato nella Inbox, senza essere bloccato dai sistemi antispam.

Direct e-mailing (DEM)

Conosciuto anche come Direct email marketing, rappresenta l’invio di un messaggio email pubblicitario. Viene eseguito, solitamente, su liste che non vengono lasciate all’azienda inserzionista (liste in affitto). L’azienda, quindi, pagherà un costo per ogni invio effettuato (CPM).

Domain keys identified (DKIM)

Sistema standard di autenticazione dei messaggi email. Permette di certificare che un determinato messaggio è stato veramente inviato dal mittente. Prevede l’inserimento di un codice chiave pubblica nel DNS del mittente, mentre un codice chiave privato è all’interno del server che invia e viene utilizzato per applicare una firma univoca, interpretabile solo conoscendo la chiave pubblica.

DNS – Domain Name System

Tabella pubblica che lega gli indirizzi IP ai nomi di dominio.

Dominio

Identifica il nome di una risorsa su internet. Esso prevede diversi livelli: primo livello, che definisce, in genere, il paese di appartenenza o la tipologia (it, com, org, net, eu); secondo livello, è invece registrato presso i vari organi preposti in ogni paese, da privati o aziende. In Italia è il NIC; il dominio di livello successivo, invece, è una registrazione che qualunque intestatario di dominio può configurare sul proprio DNS (per esempio, news.actesta.it).

Double opt-in

É una modalità per cui si compila un form lasciando il proprio indirizzo email, per poi ricevere una seconda email che notifica l’iscrizione, oppure che chiede di confermarla con un click o una risposta (confirmed opt-in). E’ un metodo di raccolta dati online.

E

Email Campaign – Campagna Email

É un insieme coordinato di singoli messaggi email marketing inviati ad intervalli secondo un predefinito obiettivo. Messaggio dopo messaggio, una campagna permette di costruire un successo, attraverso argomenti convincenti, sottoscrizioni, download, eccetera. Il contenuto e l’impostazione devono essere realizzati in modo tale che ogni messaggio si basi sul precedente, offrendo rilevanti contenuti nuovi, senza perdere di vista il focus sul “call to action”.

Email Headers – Intestazioni email

Righe di codice situate nella parte superiore di ogni messaggio, invisibile nella maggior parte delle applicazioni di posta elettronica, utilizzati per l’autenticazione e la credibilità.

Email Promotion – Promozione Email

Si concentrano sull’azione immediata di un cliente, come un acquisto, un segno up, un download o un iscrizione, attraverso un processo persuasivo. Una promozione email è spesso basata sull’offerta di sconti o di altri incentivi per l’acquisto di un prodotto o servizio da parte del cliente. Mirando ad un azione immediata, le offerte hanno spesso un arco di tempo ben definito.

Emailing

Email (posta elettronica), è il metodo di inviare e ricevere messaggi digitali, soprattutto su Internet. Esse possono contenere anche immagini, grafiche, file audio e video. Emailing consiste, solitamente, di messaggi codificati in testo ASCII, HTML, o Multi-Part MIME (entrambi).

Email Service Provide (ESP)

É un fornitore che ospita servizi di email marketing sui propri server, ottimizzati e specifici per questo scopo.

Email Advertising

Un metodo di pubblicità via e-mail, in cui il destinatario del messaggio pubblicitario ha acconsentito a riceverla. Se si utilizza il metodo opt-in email pubblicitarie, il materiale che viene inviato per posta elettronica ai consumatori sarà “anticipato”.

Embed Form

La versione di un modulo di iscrizione progettato per essere inserito su un sito web.

Ecommerce

Tutti quei siti web dove è possibile acquistare prodotti o servizi, pagando ad esempio con carta di credito o Paypal. Non vengono classificati come ecommerce quei siti dove non è possibile riempire un carrello e concludere la transazione online.

Editor

Consente di scrivere un messaggio attraverso un’applicazione. Per esempio, un editor HTML, ti permette di preparare email html con testo formattato, tabelle, immagini e colori.

Elenco categorico

Elenco di aziende, spesso fornito di indirizzo, telefono, fax ed email. Può essere predisposto in base a particolari accorgimenti, come, per esempio, l’invio di un’informativa. E’ fatto divieto, invece, utilizzare questo elenco per l’invio di pubblicità via email o fax, se prima non si è raccolto un esplicito consenso da parte delle aziende.

Email Inviate (Sent)

É il totale dei messaggi che si è cercato di recapitare. Una parte di queste sarà accettata dai server di destinazione, una parte ritornerà come bounce (messaggio di errore), un’altra parte verrà inviate nella cartella inbox (Posta in arrivo).

Email Marketing

In breve, è una relazione che si costruisce con il cliente attraverso l’utilizzo di email. Questa tipologia di marketing prevede di inoltrare mail con lo scopo di comunicare informazioni, fidelizzare i clienti, acquisirne dei nuovi, inserire pubblicità proprie nelle email inviate da aziende terze ai loro clienti e di indurre i destinatari dei messaggi a compiere azioni desiderate (come l’iscrizione ad un form di contatto o l’acquisto di un prodotto).

Email Recapitate (consegnate, delivered)

É il numero di messaggi regolarmente consegnati sul server di destinazione, senza restituzione di bounce (messaggio di errore). Nonostante ciò, non è detto che siano state tutte recapitate nella Posta in arrivo.

Email Transazionali

Sono messaggi email, inviati in modo automatico ai singoli destinatari, che hanno un contenuto personalizzato. Ne sono un esempio le email che comunicano l’attivazione di un servizio, la spedizione di una fattura, la conferma di una registrazione, eccetera.

Emoticon

É l’utilizzo di caratteri per esprimere diverse emozioni. Il più classico degli esempi è la faccia sorridente 🙂

Envelope-Sender

É l’indirizzo del server che ha inviato il messaggio. Può essere diverso sia dall’indirizzo del mittente che da quello a cui viene recapitata la risposta (reply-to). Il server di destinazione può rispondere all’envelope-sender con messaggi di errore (per esempio: casella inesistente, casella piena, eccetera). Si riconosce guardando nell’header del messaggio e identificando la riga “Return-Path”. È utilizzato anche dai postmaster per bloccare una fonte di spam.

F

File Attachment

É un file allegato ad una email. Il file allegato può contenere foto, musica, documenti e video. Attenzione particolare va fatta se non si conosce il mittente, in quanto gli hacker utilizzano i file allegati per infettare con virus i computer.

Follow Up

Messaggio che viene inviato come risposta immediata, automatizzata, o dopo un periodo di tempo definito dall’iscrizione. I follow-up possono anche essere impostati come un elenco di date o email su evento.

Footer

Uno spazio alla fine di una email o di una newsletter che include informazioni da inserire per potersi iscrivere al mailing. Solitamente sono informazioni di contatto, indirizzo postale della società o l’indirizzo email del destinatario.

Frequenza

La quantità di email inviate in un determinato intervallo di tempo.

From Field

Ciò che i contatti vedranno per identificare l’utente come mittente. Può essere un nome proprio, un indirizzo di posta elettronica, un marchio, uno spazio vuoto o alfanumerico. Per ciascuna campagna è possibile definire un diverso campo “Da”.

Filtro

Riferito ad una lista di indirizzi email, si intende l’operazione che consente di estrarre (query) un numero limitato di contatti in base a condizioni verificate (es. sesso=M). Riferito ad una serie di messaggi email, si intende l’azione adottata dai sistemi antispam nell’identificare e bloccare lo spam.

Falsi Positivi

Messaggi legittimi che vengono erroneamente scambiati come spam. Mediamente risulta che, il 20% dei messaggi, viene per errore classificato dai sistemi antispam come spam.

Feedback Loop

Quando un utente clicca sul bottone Junk/Spam/Segnala come Posta indesiderata, dopo aver ricevuto un messaggio email all’interno di una web mail. I Feedblack loop sono anche conosciuti come “Complaint feedback loop”.

Filtro Bayesiano

É uno dei metodi usati dai filtri antispam, basato su una formula matematica che stabilisce la probabilità che un messaggio sia classificato come spam. Consiste nell’identificare una serie di elementi (token) comuni ai messaggi spam o ham.

Flag

Evidenzia un opzione, all’interno di un form, che si può selezionare.

Form

Modulo, suddiviso in campi da compilare, dove si richiedono i dati all’utente.

Forward

Azione che permette di inoltrare un messaggio email a qualcuno.

File Transfer Protocol (FTP)

Protocollo che permette di trasmettere dei file su Internet.
Questa guida ti è stata utile? Grazie per il tuo feedback. Si è verificato un problema durante l'invio del tuo feedback. Per favore riprova più tardi.