Migliorare la mia reputation

La tua reputazione è molto importante, è l'immagine di chi sei e cosa fai non solo per i tuoi contatti, ma anche per i provider.

Trasmettere un'immagine negativa tramite email non solo ti farà perdere contatti, ma anche resa nella deliverability delle tue campagne. Gli stessi provider di posta sono giudici severi della tua reputazione, e lo fanno analizzando i comportamenti dei loro utenti.

Alti tassi di segnalazione SPAM,cancellazioni di email senza prima aprirle, invii massivi o ripetuti sono alcuni dei comportamenti degli utenti che fanno capire ai provider di posta se le email che invii sono desiderate o meno. 

Indice di reputation 4Dem

4Dem ti aiuta a tenere sotto controllo la tua reputazione offrendo un indice di valutazione basato su 4 fattori:

  • Andamento segnalazioni SPAM;
  • Andamento Cancellazioni;
  • Andamento Hard Bounce;
  • Andamento Soft Bounce.

Ogni volta che invii o pianifichi le tue campagne pensa quindi a tutelare sempre la tua reputazione attuando alcuni piccoli accorgimenti.

Pensa come uno dei tuoi contatti

Il modo migliore per tutelare la tua reputazione è mettersi nei panni dei tuoi contatti e porti alcune domande:

  • Se fossi in loro troverei interessante quanto sto per inviare?
  • Se ricevessi di continuo comunicazioni dal medesimo mittente come reagirei?
  • Se fossi in loro mi fiderei di una email che ha come oggetto parole come << OFFERTISSIMA >>, << GRATIS >>, << COMPRA >>, ecc.?

Questi sono solo alcuni esempi di domande che è bene porsi.

Evita di inviare a contatti rischiosi

I contatti rischiosi sono indirizzi email del tipo no-reply@gmail,com questi di fatti sono indirizzi di solo invio. Inviare a indirizzi email inesistenti, non più attivi, o che non possono ricevere email in entrata è un segnale molto negativo per i provider di posta i quali saranno più propensi a segnalarti come SPAM.

Inviare la stessa email a tutta la lista

Se hai liste molto numerose, prima di inviare pensa se ciò che stai mandando può interessare solo a una parte dei contatti nella lista.

Inviare email poco personalizzate e non profilate aumenta il rischio di incassare disicrizioni e segnalazioni di spam.