Consigli per creare il design delle tue email

Tempo di lettura: 8 minuti

Difficoltà: Base

Spesso le email efficaci non sono composte da lunghi testi, troppe immagini o troppe informazioni. Se stai per creare la tua prima campagna email, o desideri modificare il layout delle tue attuali campagne, in questa guida vedremo alcuni consigli per ottimizzare il design delle tue email e come evitare alcuni errori.

In questa guida:

Header

Ogni giorno i tuoi iscritti quando aprono la propria casella di posta è probabile che trovino decine di email e tra la fretta di bus, di una metro o di una pausa caffè il livello di attenzione che impiegano per leggerle può essere davvero molto basso.

Un header efficace è fondamentale quindi per poter catturare immediatamente l’interesse dei destinatari.

Ecco alcuni consigli:

Utilizza un pre-header efficace

Il pre-header è la prima frase che il tuo iscritto leggerà aprendo l'email, inoltre è molto utile per aumentare le possibilità che la tua email venga aperta in quanto alcuni client di posta stampano il pre-header insieme all'oggetto dell'email.

Usa un'immagine

Usa una foto che hai scattato, purché questa sia originale e creativa. Puoi cercare nei tuoi archivi un'immagine che fa al caso tuo e successivamente tramite software quali Photoshop potrai ritoccare le immagini inserendo filtri o testi scritti con uno stile originale.

Archivi digitali

Se non hai immagini da utilizzare puoi sempre decidere di acquistarne alcune da archivi digitali quali shutterstock, istokphoto o Adobe Stock.

Tra quelli gratuiti puoi invece far riferimento a freepick o pixabay.

Se non disponi di software quali photoshop o non hai le competenze per editare le immagini tramite questi tool  puoi utilizzare tool gratuiti e dall'utilizzo facile ed intuitivo come per esempio Canva.

Presta attenzione a non utilizzare immagini come background, queste infatti non sono supportate da tutti i client di posta (outlook per esempio).

Utilizza un colore html

L'alternativa all'immagine per i tuoi header è quella di utilizzare un unico colore di sfondo. Grazie a un semplice colore, un logo e il giusto testo puoi creare un header semplice ma efficace per le tue email.

Questo tipo di design ti offre inoltre altri vantaggi quali:

- Le immagini (soprattutto quelle di background) non sono sempre visualizzate su alcuni client di posta, mentre i colori e i testi sono sempre mostrati nelle caselle di posta.

- Non serve un designer, un grafico o l'acquisto di immagini da archivi digitali, ma ti basta una ricerca nella vastissima gamma di colori disponibili nel tuo editor Drag&Drop.

- Non dovrai gestire, archiviare o collegare alcuna immagine in quanto si tratta di un'impostazione che potrai gestire direttamente dal tuo editor Drag&Drop.

Colore di background

nell'editor potrai modificare il colore di background selezionando un elemento "Full Width" o "Box" quindi dalle impostazione di destra impostare il colore tramite la voce "Colore di background". Se possiedi il codice esadecimale di uno specifico colore potrai incollarlo direttamente nella barra di ricerca dei colori.

Body

Il body è la parte dell'email dove inserire i contenuti veri e propri della tua email. Oltre alla chiarezza e la facile fruizione dei contenuti vediamo insieme alcuni elementi a cui prestare attenzione.

Suddividi l'email in moduli

Suddividere i contenuti in diversi elementi è il primo passo per ottenere un'email non solo chiara, ma anche responsive e modulare.

Pensa al contenuto che vuoi trasmettere, crea un box o un elemento full width, pensa se usare un struttura a una o due colonne, inserisci un' immagine un testo, eventualmente un bottone e in pochi minuti avrai creato un singolo modulo per quello che vuoi comunicare ai tuoi contatti.

Utilizzando dei moduli migliorerai anche il tuo lavoro, puoi duplicare infatti un l'elemento tramite la duplicazione o salvando i box tra gli elementi preferiti. Potrai così avere una maggiore coerenza di contenuti, una loro più facile fruizione e garantirai alle tue email un design responsive per il mobile. Inoltre creando i differenti moduli potrai risparmiare molto tempo quando crei i tuoi modelli o campagne.

Le call to action

L’obiettivo delle tue email è spingere i tuoi contatti a eseguire un’azione come per esempio iscriversi a un evento, scaricare una brochure, acquistare un prodotto? Non può mancare allora una call to action (CTA), ovvero un bottone che spinga l'utente a effettuare l'azione desiderata.

Quando crei un bottone assicurati che questo rispetti le seguenti best practices:

- Contrasto: il colore del bottone deve risaltare dallo sfondo. Sarà così facilmente individuabile dal lettore.

- Dimensione e Margini: Le dimensioni del bottone devono essere abbastanza grandi da essere individuate con facilità . Ricorda inoltre che i lettori da smartphone e tablet devono essere in grado di toccare il bottone con la punta del dito: pertanto una best practice da tenere a mente è quella di lasciare ampio spazio bianco intorno al bottone. 

- Contenuto: Il testo della CTA deve trasmettere subito cosa succederà al click. Non usare inviti all'azione troppo generici come "CLICCA QUI" o "SCOPRI".

- Posizione: La posizione del bottone è fondamentale. Rendilo facilmente individuabile nei moduli e visibile fin dall'apertura dell'email. Se l'utente deve effettuare troppi scroll per arrivare al bottone potrebbe perdere l'interesse. Inoltre quando apri le anteprime su mobile assicurati che il tuo bottone sia disposto vicino al raggio d'azione del pollice, ovvero il dito con cui più spesso gli utenti effettuano lo scroll delle pagine e con cui effettuazione azioni sullo smartphone.

Font

L'editor Drag&Drop mette a disposizione un numero limitato di font e non consente di importarne di altri, questo perché i client di posta non (per esempio outlook) non sono in grado di gestire tutti i tipo di font. Quelli proposti dall'editor sono quelli sui cui hai la certezza che vengano correttamente stampati da tutti i client di posta.

Oltre allo stile assicurati che i tuoi testi siano:

- Leggibili: Usa un font-size e un'interlinea adeguatamente grandi per essere letti senza difficoltà.

- Risaltino dallo sfondo: Non utilizzare colori chiari su fondo chiaro o viceversa, questo infatti diminuirà contrasto e i testi risulteranno di difficile lettura.

- Corsivo / Grassetto / sottolineato: Evita di utilizzare queste tre formattazioni di testo.

- Diretti al punto: Email dal testo chilometrico annoieranno il tuo lettore, vai dritto al punto.

L'editor Drag&Drop ti mette a disposizione una barra degli strumenti con le principali azioni che puoi effettuare su un elemento di testo, inoltre tramite il menu delle impostazioni di destra potrai impostare facilmente colore, font, font-size e interlinea di tutti i tuoi elementi di testo (Testo, Titolo1..) .

Immagini, Gif e Video

Le immagini sono uno dei contenuti più importanti di un'email, queste sono infatti dirette e possono attrarre i tuoi iscritti ancora prima del testo. Abusare delle immagini o utilizzare una sola immagine contenente tutto il design dell'email può essere però controproducente, questo perché alcuni client di posta non effettuano in automatico download delle immagini, oppure perché alcune app email da mobile non scaricano le immagini se l'utente è connesso a una rete mobile e non fissa per risparmiare giga. Utilizzare inoltre un solo elemento immagine senza testo è un modo sicuro per finire nello spam.

Equilibrio

Le tue email devono avere il giusto equilibrio tra contenuto testuale e contenuto testuale. Cerca di creare le tue email considerando che la sua superficie totale sia occupata da una percentuale di 50-60% testo e 50-40% immagini.

Sia che tu utilizzi immagini o icone ricordati di inserire sempre del testo alternativo e i link se necessario, questo ti aiuterà con tutti i destinatari il cui client non effettua il download automatico delle immagini e ti aiuterà a portare i tuoi contatti a effettuare le azioni da te desiderate.

Alternativamente alle immagini puoi utilizzare le  gif, queste sono infatti supportate da buona parte dei client di posta e possono catturare l'attenzione rendendo le email più dinamiche e divertenti.

Un Video è indubbiamente piacevole da guardare tuttavia non è possibile inserirli all'interno di una email. Il metodo migliore per far capire ai tuoi lettori della presenza di un video è quella di utilizzare un frame di quest'ultimo applicandovi sopra un'icona play, oppure se il tuo video è caricato su youtube di utilizzare l'apposito elemento dell'editor Drag&Drop.

Footer

Il footer delle email spesso è una delle parti a cui non viene data la giusta importanza, ma costituisce uno degli elementi da curare con attenzione per chiudere un'email in modo non solo professionale ma anche per fornire importanti informazioni quali: i tuoi dati aziendali, i tuoi canali social, link di disiscrizione, area preferenza iscritti e policy.

Vediamo insieme cosa puoi inserire

Link di disiscrizione

Il link di disicrizione è obbligatorio e consente ai tuoi contatti di disicriversi dalle liste d'invio.

Link al sito aziendale

Puoi inserire un logo o una serie di link che puntano a diverse sezioni del tuo sito per fornire maggiori informazioni ai tuoi contatti più curiosi.

Email di contatto

Inserire un indirizzo email dove i tuoi contatti possono contattarti può essere molto utile per tuoi iscritti.

Bottoni social

Tramite le icone social puoi decidere di coinvolgere i tuoi iscritti anche sui tuoi canali social.

Link area iscritti

L'area iscritti è la sezione dove i tuoi iscritti possono modificare le loro informazioni e iscriversi/disiscriversi dalle tue liste pubbliche.

Informativa sulla privacy

Inserire il link alla tua privacy policy può essere molto utile per fornire ai tuoi iscritti informazioni sulle modalità con cui gestisci i loro dati personali.

Perché sta ricevendo l'email

Molti dei tuoi contatti possono essere iscritti a diversi servizi di newsletters, inserire quindi una dicitura nel footer in cui riporti il motivo per cui sta ricevendo quell'email può aiutarti a ridurre le disiscrizioni e le segnalazioni di spam.

Consiglio

Un footer, oltre al link di disiscrizione obbligatorio, non deve necessariamente contenere tutti gli elementi elencati sopra. Un footer deve essere ordinato e comprensibile, non riempirlo quindi di troppe informazioni ma seleziona quali delle proposte elencate sopra sono importanti per le tue comunicazioni. Più il footer è semplice più risulterà utile per i tuoi iscritti.

Questa guida ti è stata utile? Grazie per il tuo feedback. Si è verificato un problema durante l'invio del tuo feedback. Per favore riprova più tardi.

Hai ancora bisogno di aiuto? Contattaci Contattaci