Come sincronizzare la tua lista tramite URL

Tempo di lettura: 5 Minuti

Difficoltà: Avanzata

Mantenere le proprie liste aggiornate con il proprio db utenti è molto importate, per questo 4Dem ti mette a disposizione una funzione di sincronizzazione automatica. Vediamo insieme come sincronizzare la tua lista 4Dem tramite i valori presenti in una URL (API Json) .

In questa guida:

Creare una sincronizzazione

Dalla dashboard della lista vai sulla voce di menu "Opzioni" quindi seleziona "Sincronizzazione". Giungerai ora nel pannello di gestione dei tuoi sync dove potrai creare una nuova sync cliccando sul box "Crea una nuova sincronizzazione".

Tipologie di sync

La console ti consente di creare due differenti tipologie di sync:

- Da un database MySql 
- Dalla url di una API json

Puoi creare una sola sincronizzazione per tipo.

Formati ammesi

La sincronizzazione tramite url richiede che quest'ultima risponda con una serie di dati strutturati in formato JSON.

JSON

Il JavaScript Object Notation consente di strutturare, in modo logico e ordinato, un gran numero di informazioni affinché possano essere lette con facilità non solo da un computer ma anche da un essere umano. Come puoi vedere dagli esempi sotto è infatti sufficiente conoscere la "proprietà"  per leggere il relativo valore.



Questi che vedi sopra sono due esempi validi di formati JSON accettati dalla console. Le proprietà di ogni iscritto (box verdi e arancioni) possono essere inserite, o annidate, all'interno di un elemento (A - box rosso) oppure essere semplicemente elencati in un unico livello (B).

Nel caso le proprietà siano annidate come nell'esempio A, sarà necessario specificare in dot notation la root, letteralmente "radice", da cui la console dovrà prelevare i dati.

Download: Esempio AEsempio B

Impostare una sincronizzazione e attivarla

Il processo di creazione di una sincronizzazione si compone di 4 step:

- Dati principali

- Dati del sync

- Mappatura dei campi

- Impostazioni

Dati principali

Nel primo step dovrai inserire le informazioni basilari della tua sincronizzazione, ovvero il nome, la descrizione e la tipologia di sync che vuoi creare. Il campo nome e tipologia sono obbligatori mentre la compilazione della descrizione è opzionale, ti consigliamo comunque di inserire poche righe descrittive in modo da poterti ricordare in modo facile e veloce obiettivi o note importanti relativi al sync.

Procediamo ora selezionando come tipologia di sincronizzazione "Sincronizza da URL"

Dati del sync

Procedi ora a inserire i dati necessari per creare la connessione:

- URL

- Root del JSON ( Inserire in dot notation. Se lasciato vuoto i dati verranno prelevati dalla root del JSON di risposta delle API )

Per poter proseguire con il processo di creazione dovrai inserire tutti i dati richiesti sopra e procedere con la creazione della connessione.

Mappatura dei campi

Una volta creata la connessione potrai procedere con il terzo step dove potrai mappare i dati contenuti nell'url con i campi personalizzati presenti in console. In base alla tipologia di lista ti verrà richiesto di inserire obbligatoriamente il campo minimo necessario per proseguire, ovvero l'indirizzo email oppure il numero di cellulare.

Potrai aggiungere campi personalizzati tramite il bottone "Aggiungi Mappatura" dove troverai l'elenco dei campi personalizzati disponibili nella lista oppure potrai crearne di nuovi.

Mappare il campo del JSON

Quando effettui la mappatura la console preleva tutte le proprietà del primo oggetto JSON che ritorna l'API come suggerimento. Nel caso il dato non sia presente nella lista perché non presente nel primo oggetto JSON occerà specificare il percorso manualmente in dot notation.

Impostazioni

Nel quarto e ultimo step troverai le impostazioni del tuo sync, in particolare potrai:

- Impostare la frequenza, ovvero ogni quanto effettuare la sincronizzazione (il sync utilizza come data e ora di riferimento quella del primo sync).

- Report, attivando questa spunta riceverai un report al termine di ogni sync.

- Eseguire flussi, consente di attivare flussi di automation collegati alla lista (da utilizzare con attenzione per evitare di inviare email automatiche ad ogni sync).

Una volta inserite le impostazioni del sync potrai procedere a salvarlo cliccando su "Salva".

Attivare un Sync

Una volta salvato il sync verrai riportato alla dashboard delle sincronizzazioni dove potrai gestire le tue sincronizzazioni attivandole, disattivandole e accedere alla loro modifica.

Per attivare una sincronizzazione appena creta ti basterà cliccare sull' interruttore posto vicino lo "Stato" del sync.

Puoi avere un solo sync attivo per lista, attivando un sync verrà disabilitato una eventuale altra sync attiva.

Disattivare o modificare una sincronizzazione

Per disattivare una sincronizzazione attiva ti è sufficiente agire sul medesimo interruttore utilizzato per attivarla.

Se desideri invece modificare il sync potrai farlo cliccando sul bottone "Modifica", durante la modifica ricordati che:

- Non è possibile modificare la tipologia di sync. (in caso di tipologia errata occorrerà cancellare e ricreare il sync)

- Puoi spostarti tra gli step tramite i bottoni "Precedente" e "Successivo" oppure cliccando su un specifico step dalla timeline.

- Modificando i dati del sync dovrai creare una nuova connessione e procedere a mappare nuovamente i campi.

Riassumendo:

  • Dalla dashboard della lista vai sulla voce di menu "Opzioni" quindi seleziona "Sincronizzazione".
  •  Puoi creare una nuova sync cliccando sul box "Crea una nuova sincronizzazione".
  • La console ti consente di creare due differenti tipologie di sync: da database Mysql e da URL API json.
  • La posizione dei dati nel file json va specificata in dot notation.
  • Puoi attivare o disattivare un sync tramite l'apposito interruttore.
  • Non è possibile modificare la tipologia di sync una volta che è stato creato.
  • Modificando i dati del sync dovrai creare una nuova connessione e procedere a mappare nuovamente i campi.
Questa guida ti è stata utile? Grazie per il tuo feedback. Si è verificato un problema durante l'invio del tuo feedback. Per favore riprova più tardi.

Hai ancora bisogno di aiuto? Contattaci Contattaci